Ieri, 27 ottobre 2017, nell'evocativa atmosfera del Castello di Thiene, è stata presentata ufficialmente la rivista Paesaggi Veneti, voluta e creata da Gisella Zanocco e diretta da Francesco Brasco.

La rivista, ha raccontato l'ideatrice ed editrice, è nata quasi per caso, da un fortuito incontro a Venezia con il famoso paleontologo, nonché divulgatore scientifico, Alberto Angela. Partita quindi con un primo numero a marzo 2017, la rivista Paesaggi Veneti è ora arrivata alla terza uscita, con una distribuzione di oltre 10 mila copie.Mappa su rivista Paesaggi Veneti

Nel terzo numero, ricco di splendide foto, pratiche cartine, e soprattutto scritto sempre con uno stile chiaro, leggibile e piacevole, si parla degli incantevoli castelli della Pedemontana Veneta, del magico terroir che dà vita a vini come il Durello, il Recioto e il Gambellara, di percorsi da scoprire come la strada della Singela lungo la Valle dell'Astico.

Direttore di Paesaggi Veneti è Francesco Brasco, di Radio Vicenza, che ha introdotto la serata di ieri sera evidenziando come il territorio pedemontano, che va da Verona a Treviso, passando per l'Alto Vicentino, "abbia una sua specifica omogeneità". Il bimestrale, ha ricordato, si può trovare nelle biblioteche, nei Comuni, nei punti di informazione turistica, ma anche presso gli operatori turistici privati.

Gisella Zanocco ha poi presentato alcune cifre, che fanno della rivista Paesaggi Veneti un esperimento molto ben riuscito. Oltre alle 10 mila copie distribuite, si è stimato che il pubblico raggiunto abbia superato le 100 mila persone. Altissimo il gradimento sulla pagina Facebook, nonché il numero delle attività economiche (oltre 100) che interagiscono con il periodico. Peasaggi Veneti viene stampata in un comodo formato pocket, una misura azzeccata per una rivista facile da leggere e da portare con sé. Ma dieci giorni prima dell'uscita cartacea, Paesaggi Veneti è già visibile online, sul portale Issuu.

Scritta in italiano e in inglese, avrà presto anche una traduzione in tedesco, mentre, per quanto riguarda la comunicazione online, da questo fine settimana è attiva la pagina Instagram, mentre il sito web sarà disponibile a breve.

Articolo Valdastico Paesaggi VenetiLa Zanocco ha ringraziato chi collabora a Paesaggi Veneti, dagli scrittori ai traduttori, dalla grafica alla stampa. Di particolare fascino sono le foto presenti sulla rivista, come quelle del giovane Marco Gnata, che intreccia mirabilmente competenza professionale, cura del dettaglio e creatività.

La stessa Zanocco ha poi ricevuto i ringraziamenti e i complimenti di Giovanni Casarotto, sindaco del Comune di Thiene. Questa rivista, ha detto il Sindaco, può essere un valido strumento per far sì che "il nostro territorio si inserisca nei percorsi turistici del Veneto".

Un plauso alla Zanocco anche dal Consigliere delegato alla cultura e al turismo per la Provincia di Vicenza, Francesco Enrico Gonzo, che auspica che Paesaggi Veneti possa superare i confini della Pedemontana Veneta, per aumentare la conoscenza e la competitività del nostro territorio.

È poi intervenuto Simone Gasparotto di Pedemontana Vicentina. Paesaggi Veneti, ha affermato Gasparotto, può diventare un sussidio utile anche per quei turisti che si trovano nel nostro territorio per motivi di lavoro e che a volte si fermano anche nel week end.

Grazie alla squisita ospitalità della contessa Francesca di Thiene e alle eccellenze gastronomiche di Cantine Maculan e di Loison Pasticceri, la serata si è conclusa con un gradevole rinfresco.

Login Form