News

24/11/2017 - Convegno della Fondazione Palazzo Festari dal titolo "Ospitalità d'impresa nell'Alto Vicentino"

Venerdì 24 novembre prossimo, dalle 17:30, la Fabbrica Saccardo di Schio (VI) ospiterà l'evento di Fondazione Palazzo Festari dal titolo "Ospitalità d'impresa nell'Alto Vicentino - Come e dove sono accolti i turisti business delle imprese manifatturiere".

Leggi tutto...
16/11/2017 - Bando della Regione Veneto per l'imprenditoria femminile

È in scadenza il 16 novembre prossimo il "Bando per l'erogazione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2017", di cui alla DGR n. 1258 del 08/08/2017.

Leggi tutto...
19/10/2017 - Convegni DigitalMeet a Thiene, Schio e Valdagno (VI)

Palazzo Festari sarà sede, giovedì 19 ottobre 2017, di uno dei convegni che i tre Comuni di Schio, Thiene e Valdagno (VI) promuovono in occasione di DigitalMeet.

Leggi tutto...

L'OPAV, Osservatorio Permanente Alto Vicentino è un prezioso strumento di conoscenza dei fenomeni che caratterizzano il processo di cambiamento in atto nell'area dell'Alto Vicentino appunto. L'analisi della realtà locale si sviluppa attraverso quattro principali filoni di studio e ricerca:

L'oggetto di studio è costituito dal processo di integrazione avviato dai tre comuni soci fondatori della Fondazione: Valdagno, Schio e Thiene. L'attività di ricerca, la cui direzione scientifica è stata affidata al professor Ilvo Diamanti, intende valutare l'entità, l'orientamento e la consapevolezza dei cittadini rispetto ai cambiamenti in atto nella società altovicentina.

Il ciclo di rilevazioni ha preso il via nel novembre del 2003 e finora ha prodotto i seguenti rapporti:

 

Primo Rapporto sulla Società dell'Alto Vicentino.
Lo studio è stato promosso dalla Fondazione Palazzo Festari nell'ambito delle attività dell'Osservatorio sull'Integrazione allo scopo di delineare le specificità locali dell'Alto Vicentino. Le principali aree indagate sono rappresentate dalla visione del futuro, dagli stili di vita e di consumo, dalla percezione del fenomeno immigratorio e dagli orientamenti pubblici.
Realizzato in collaborazione con Assindustria di Vicenza e Istituto Poster.

Presentazione dei risultati: Convegno 28 febbraio 2003

 

Secondo Rapporto sulla Società dell'Alto Vicentino.
Indagine condotta da Ilvo Diamanti e realizzata da Demos & Pi. Promossa dalla Fondazione Palazzo Festari all'interno dell'Osservatorio sull'Integrazione.
La ricerca rappresenta un contributo alla discussione tra i diversi soggetti sociali ed economici che operano nell'area, offrendo interessanti spunti di riflessione sullo sviluppo futuro del territorio. I risultati sono incoraggianti, e se da un lato consentono di guardare con soddisfazione al percorso di cooperazione fin qui svolto, dall'altro spingono a rafforzare ulteriormente le dinamiche di collaborazione all'interno della nuova realtà che si va delineando.

Presentazione dei risultati: Convegno 27 aprile 2004

Si tratta di un osservatorio costituito per rispondere alle esigenze di conoscenza del fenomeno migratorio che ha investito e continua ad investire in modo privilegiato l'area dell'Alto Vicentino.
Gli obiettivi delle indagini saranno il monitoraggio della popolazione immigrata da un lato e il livello di inserimento raggiunto dagli stranieri all'interno della società locale.

L'osservatorio è stato attivato alla fine del 2004 e si avvale della collaborazione del vincitore della borsa di studio e ricerca post lauream promossa dalla Fondazione assieme all'Università degli Studi di Padova.

Per mezzo di questo osservatorio, la Fondazione si propone di monitorare le dinamiche interne all'area altovicentina e proporre alle istituzioni responsabili strumenti interpretativi utili per ottimizzare l'offerta formativa locale.

L'osservatorio intende mettere in luce i cambiamenti quantitativi e qualitativi che intervengono all'interno del sistema formativo altovicentino. Finora è stato pubblicato il seguente rapporto:

 

Ricerca commissionata dal Comune di Valdagno all'Istituto Superiore Internazionale Salesiano di Ricerca Educativa di Venezia (ISRE) per monitorare le scelte scolastiche nell'ambito territoriale Valdagno - Schio.
Il rapporto contiene alcune proposte operative e offre valido ausilio, per i Comuni interessati e le Istituzioni responsabili, nella definizione di una strategia che possa ottimizzare il sistema locale di istruzione e formazione, favorendone l'incontro con la domanda espressa dal territorio.

Presentazione dei risultati: Convegno 27 settembre 2003

 

L'obiettivo di questo osservatorio è offrire un supporto alle scelte progettuali in materia sanitaria, puntando a una sempre maggiore integrazione e riorganizzazione su scala sovra-comunale dei servizi e delle risorse disponibili. Il referente per le attività di ricerca è il dottor Giorgio De Gobbi, vincitore della borsa di studio e ricerca istituita dalla Fondazione nel 2004. 

 

Prima relazione socio-sanitaria dell'Alto Vicentino.
Lo studio è stato promosso dalla Fondazione nell'ambito delle attività dell'Osservatorio sul Sistema Socio-Sanitario: un filone di ricerca che mira a supportare le scelte progettuali in materia sanitaria fornendo strumenti utili a riorganizzare su scala sovra-comunale i servizi e le risorse del territorio.
L'obiettivo della prima indagine, realizzata dall'Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) di Milano in collaborazione con l'Ulss n.4 e 5, è definire le necessità e le aree di intervento su cui operare per un miglioramento dei servizi rivolti agli anziani.

Presentazione dei risultati: Convegno 15 febbraio 2006

 

Seconda relazione socio-sanitaria dell'Alto Vicentino.
L'indagine, curata dall'Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) di Milano, in collaborazione con la Fondazione ed i referenti dei Servizi Sociali dei suoi Comuni soci, raccoglie le testimonianze di quella fascia di popolazione caratterizzata da problematiche differenti, costantemente in bilico tra inclusione ed esclusione. L'obiettivo è suggerire ai decisori locali altovicentini efficaci linee d'intervento ed un ampio miglioramento dei servizi di riferimento.

Presentazione dei risultati: Convegno 10 marzo 2008

  

 

 

Login Form